Lavoro Cond. Via Quintino Sella (Crispiano)

Febbraio 2010 – Aprile 2010

Lavori di Condominio Via Quintino Sella – Crispiano TA

Lavori di restauro e risanamento conservativo dell’immobile con le seguenti operazioni_ :

Incarico ricevuto

L’incarico ricevuto dal committente è stato la redazione di apposita autorizzazione comunale per l’esecuzione dei lavori (Comunicazione lavori attività libera  art.6 DPR 380/01) e  direzione lavori

Trattamento Facciate:

Le facciate sono state controllate tutte per accertare eventuali lesioni o parti tamburrate dell’intonaco esistente. Dopo dichè sono stati ripristinati gli eventuali ferri da armatura ossidati, messi a nudo nella fase di stonacatura, trattandoli con energica spazzolatura per la rimozione della ruggine e successiva mano di passivante per ferro, in modo di bloccare l’ossidazione; infine ricoperti con cementi speciali tipo ( EMACO S88 ).

Si è proceduto alla fase vera e propria di intonacatura, ovvero  posa in opera di intonaco civile costituito da: una mano di arricciatura generale a base di sabbia e cemento, la quale funge da  aggrappante per un nuovo intonaco, seguita da una mano di spianatura con molta grossa cementizia nella quale è stata messa in opera una fascia di retina porta intonaco in modo da rinforzarlo ed evitare che si lesioni col tempo; e infine con una mano di malta fine.

E’ seguito quindi la fase di finitura delle facciate consistente  in una mano di rasante plastico in modo da uniformare tutte le pareti delle facciate e chiudere tutte quelle visioni  capillari della pittura vecchia, seguita da una mano di SOTTO FONDO, che funge da isolante e da aggrappante per il rivestimento plastico e  SPATOLATO finale di colore scelto dal condominio

Trattamento pensiline e balconi:

I frontini e i succieli delle pensiline sono state stonacati solo nelle zone  tamburrate, i ferri d’armatura ossidati messi a nudo nella fase di stonacatura, sono stati trattati con energica spazzolatura per la rimozione della ruggine e successiva mano di passivante per ferro, in modo di bloccare l’ossidazione; e infine ricoperti con cementi speciali tipo ( EMACO S88 ).

Ripristino delle zone stonacate con un nuovo intonaco, quindi finiti: i succieli sono stati rifiniti con due mani di pittura bianca al quarzo e i frontini di colore a scelta del condominio.

GALLERIA FOTOGRAFICA

Indietro

Commenti chiusi.